Site icon PoliticaLab

Sondaggi politici: lieve calo per Fratelli d’Italia, in risalita PD e Lega Nord

Sondaggi politici

Sondaggi politici

Agosto è tradizionalmente un mese di pausa e riflessione in Italia, ma i recenti sondaggi politici rivelano movimenti significativi nel panorama politico del paese. Secondo l’ultimo sondaggio Dire-Tecnè, Fratelli d’Italia, pur rimanendo il partito leader in Italia, ha registrato una flessione nei consensi.

Il sondaggio mostra che Fratelli d’Italia ha subito una perdita dello 0,7%, scendendo al 28,5%. Questa tendenza è riflessa anche nella fiducia nei confronti della leader del partito, Giorgia Meloni, la cui approvazione è scesa dal 53,4% al 48,3%. Nonostante questo calo, il partito rimane saldamente in testa, con il Partito Democratico al secondo posto, che ha registrato una leggera crescita dello 0,3%, portandolo al 20,3%.

Il Movimento 5 Stelle, nonostante le aspettative, rimane stabile al 15,5%. L’abolizione del reddito di cittadinanza non sembra aver influenzato significativamente l’opinione pubblica nei confronti del partito e del suo leader, Giuseppe Conte.

Sondaggi politici: lieve calo anche per Forza Italia

Forza Italia, guidata da Antonio Tajani, ha registrato un calo simile a quello di Fratelli d’Italia, perdendo lo 0,7% e attestandosi al 10,2%. Ciò la pone al di sopra della Lega, che ha visto una leggera crescita, passando dall’8,7% all’8,9%.

Guardando al panorama più ampio, il centrosinistra secondo gli ultimi sondaggi politici ha guadagnato complessivamente lo 0,7%, mentre il centrodestra ha perso l’1,2%. All’interno del centrosinistra, l’Alleanza Verdi-Sinistra e +Europa hanno entrambi visto una crescita, mentre Azione e Italia Viva hanno registrato lievi aumenti, avvicinandosi a soglie cruciali in vista delle prossime elezioni europee del 2024.

Questi dati suggeriscono un panorama politico in evoluzione in Italia. Mentre Fratelli d’Italia rimane un attore dominante, la perdita di consensi potrebbe indicare una necessità di rinnovamento o di riconsiderare alcune strategie. Allo stesso tempo, la crescita di altri partiti suggerisce un elettorato in cerca di alternative e nuove proposte.

In conclusione, mentre l’estate può essere un periodo di pausa, la politica italiana non si ferma mai. Con l’avvicinarsi delle elezioni europee e l’evoluzione continua del panorama politico, gli italiani saranno sicuramente attenti ai prossimi sviluppi.

Exit mobile version