Germania, addio a Wolfgang Schaeuble: il pioniere dell’austerity tedesca e architetto della riunificazione

Germania, addio a Wolfgang Schaeuble: il pioniere dell’austerity tedesca e architetto della riunificazione
Germania

Nella serata di ieri, la Germania ha perso una figura di spicco della sua storia politica: Wolfgang Schaeuble, ex ministro delle Finanze, è deceduto all’età di 81 anni. La notizia è stata confermata dalla sua famiglia all’agenzia di stampa Dpa, svelando che la morte è sopraggiunta dopo una lunga e grave malattia.

Germania, Wolfgang Schaeuble: un pioniere della politica tedesca

Schaeuble, membro del Bundestag per oltre cinquant’anni, è stato uno degli artefici della riunificazione della Germania nel 1990, contribuendo in modo significativo ai negoziati cruciali di quel periodo. Nato nel 1942 a Friburgo in Brisgovia, Schaeuble è stato un esponente di spicco del partito cristiano-democratico di centro-destra dal 1965 e ha iniziato la sua carriera da deputato nel 1972, diventando uno dei politici più longevi della nazione.

Wolfgang Schaeuble: impegno e resilienza

Il suo impegno per la politica e la sua resilienza sono emersi drammaticamente nel 1990, quando è stato vittima di un attentato che lo ha lasciato su una sedia a rotelle. Nonostante l’attentato, Schaeuble ha continuato la sua carriera politica con dedizione, diventando ministro delle Finanze nel 2009 sotto la Cancelliera Angela Merkel.

Germania: dal Ministero delle Finanze alla Presidenza del Bundestag

Dopo le elezioni federali del 2017, Schaeuble è stato eletto presidente del Bundestag, la seconda carica più alta dello Stato. Ha ricoperto la posizione fino alla sua scomparsa. Sebbene gli sia stata negata la carica più alta di presidente federale, il suo contributo alla politica tedesca è stato ampiamente riconosciuto.

Un ruolo chiave nella crisi finanziaria europea

Schaeuble, oltre ad essere un fautore della riunificazione, è stato una figura centrale negli sforzi per condurre l’Europa fuori dalla crisi finanziaria degli anni 2000. Come ministro delle Finanze, ha affrontato la crisi economica e ha sostenuto misure di austerity, guadagnandosi il titolo di “volto dell’austerity tedesca”.

Germania: l’eredità di Schaeuble

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha elogiato Schaeuble come un “pensatore acuto, un politico appassionato e un democratico combattivo”. Ha, inoltre, sottolineato il suo impatto duraturo sulla politica tedesca per oltre mezzo secolo. Con la scomparsa di Schaeuble, la Germania perde non solo un politico di lunga data ma anche un simbolo della sua storia politica moderna.

Wolfgang Schaeuble: un leader rispettato e rimpianto

In questo momento di lutto, la nazione si unisce per ricordare e onorare Wolfgang Schaeuble, un leader che ha segnato un’era nella storia della Germania moderna. La sua eredità sarà ricordata non solo per la sua lunga carriera politica ma anche per il suo ruolo cruciale nella riunificazione e nelle sfide economiche europee. La sua presenza sarà rimpianta, e il suo contributo resterà indelebile nella memoria collettiva del paese.