Site icon PoliticaLab

Berlusconi: i figli accettano il testamento in totale armonia

Berlusconi

Berlusconi

L’eredità di Silvio Berlusconi, l’iconico fondatore del Biscione, è stata accettata in piena armonia dai suoi cinque figli: Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi. Questa decisione, annunciata attraverso un comunicato ufficiale, sottolinea la coesione e l’unità della famiglia Berlusconi, pronta a portare avanti l’impero mediatico e finanziario costruito dal patriarca.

L’accordo tra gli eredi prevede una serie di clausole e intese che delineano il futuro della holding Fininvest e delle sue controllate. Marina e Pier Silvio assumeranno congiuntamente il controllo indiretto su Fininvest, senza la necessità di maggioranze qualificate o minoranze di blocco. Questo significa che tutte le decisioni potranno essere prese con il 51% dei voti, garantendo una gestione agile e dinamica.

Un elemento chiave dell’accordo è la clausola di ‘lock-up’ di 5 anni, che impedisce ai fratelli di vendere o modificare le loro quote in Fininvest. Questa decisione riflette l’intenzione di mantenere stabilità e continuità nella gestione dell’azienda.

I figli di Berlusconi ereditano oltre cinque miliardi di euro

Inoltre, i cinque figli si sono impegnati a rispettare i legati lasciati da Silvio Berlusconi, che ammontano a 230 milioni di euro, destinati a Paolo Berlusconi, Marta Fascina e Marcello Dell’Utri. La ripartizione di questi fondi vedrà Marina e Pier Silvio contribuire per il 26% ciascuno, mentre Barbara, Luigi ed Eleonora per il 16% ciascuno.

Il patrimonio lasciato da Berlusconi è imponente, stimato in oltre cinque miliardi di euro, e comprende società quotate, investimenti immobiliari, titoli, opere d’arte e liquidità. La maggior parte di questo patrimonio è rappresentata da Fininvest e dalle sue controllate, tra cui Mfe-Mediaset, Ei Towers e Prosieben.

Con l’accettazione di questa eredità, la famiglia Berlusconi si prepara a un futuro ricco di sfide e opportunità. Tra i progetti in cantiere, spicca la possibile vendita della squadra di calcio del Monza e la fusione tra Ei Tower e Rai Way.

In conclusione, l’eredità di Silvio Berlusconi non è solo un patrimonio materiale, ma rappresenta anche un legame indissolubile tra passato, presente e futuro. La famiglia Berlusconi, con la sua visione e determinazione, è pronta a scrivere il prossimo capitolo della sua storia.

Exit mobile version